Si è svolto il 30 gennaio il primo incontro del progetto SGPT presso la scuola media di Nardò di Via Manieri. Erano presenti circa 25  allievi di età compresa tra gli 11 e i 14 aa. L’interesse per l’attività proposta è stato alto e, in maniera autonoma, i ragazzi hanno espresso la loro idea di prevenzione primaria, quale azione di salvaguardia della salute psichica e fisica. La metodologia utilizzata è stata quella del brain storming; sì è inteso non suggerire alcuna definizione legata al tema della prevenzione primaria, al fine di non alterare il giudizio critico e la genuinità del contributo dei ragazzi.
Anche in questo caso, come in molte altre scuole. I giovani coinvolti hanno voluto correlare alla definizione di prevenzione primaria, significati legati alla salvaguardia, alla tutela, alla conoscenza e all’informazione ma soprattutto alla comunicazione e all’aiuto reciproco quali azioni per accrescere il benessere percepito ed evitare il ricorso a stili di vita negativi. È emerso forte il bisogno di essere supportati dagli adulti di riferimento nel percorso di prevenzione.
Psicologa Lilt: Laura Bisconti
L’incontro si è svolto con la collaborazione della referente della delegazione Lilt di Nardò Silvana Maiorano Potenza
0 0 vote
Article Rating